Archivio per Notizie

Sun acquista Innotek

Posted in News with tags , , , , , , on 14, febbraio, 2008 by kooala23

Virtualbox Sun
Sun Microsystems ha annunciato l’acquisto della Innotek. Questo nome non suonerà sicuramente nuovo agli utenti Linux. La Innotek è infatti la casa produttrice di VirtualBox, il famosissimo software di virtualizzazione Open source. La notzia giunge a poche settimane dall’acquisizione, da parte di Sun, di MySQL, altro protagonista del mercato Open source. Virtual box è il “perfetto complemento”, a xVM, soluzione di virtualizzazione della Sun. xVM è infatti pensato per il settore enterprise; con Virtualbox Sun potrà essere competitiva anche nel campo desktop e piccoli server. Sun ha assicurato, che almeno nella versione OSE (Open Source Edition), Virtualbox rimarrà libera e gratuita.

Annunci

Afghanistan, ritirata la condanna a morte per aver scaricato da Internet

Posted in News with tags , , , , , on 3, febbraio, 2008 by kooala23

L’altro ieri, 2 Febbraio 2008, il Senato afghano ha ritirato la condanna a morte del giornalista Sayed Pervez Kambaksh. Il giornalista era stato accusato di blasfemia, per aver scaricato da Internet un reportage che criticava il trattamento delle donne nelle corti islamiche. Insomma, per questa volta è andato tutto bene ma bisogna prendere atto del fatto che, in certi paesi, la censura sta pesantemente calando su Internet.

Qui trovate la notizia della condanna e qui quella del ritiro

New York Times, le ragioni dell’offerta di Microsoft

Posted in News with tags , , , , , , , , , , on 2, febbraio, 2008 by kooala23

                                                                                      

La notizia dell’offerta di Microsoft per l’acquisto di Yahoo, ha invaso la rete, le televisioni e le prime pagine dei giornali. In molti si sono chiesti che cosa si nasconda dietro ad una tale offerta. Molto interessante è l’analisi che ne ha fatto il New York Times. Steve Lohr, l’autore dell’articolo in questione, crede che l’offerta sia una tacita e difficile ammissione da parte di Microsoft, che i propri affari on line non stanno andando affatto bene e che le perdite continuano ad aumentare, mentre Google fa i miliardi. Microsoft si è trovata in una battaglia, in cui, il miglioramento degli algoritmi di ricerca e dei software on line, non è abbastanza. Google è in prima linea tra le compagnie che offrono programmi come servizi on line, tra cui alternative web a prodotti commerciali di casa Microsoft (word processor, fogli di calcolo, client di posta, ecc). Microsoft si sta muovendo, solo ora, per offrire questo tipo di servizi. “Questo dimostra quanto la Microsoft sia preoccupata da Google,” ha detto David B. Yoffie, un professore dell’Harvard Business School. Insomma, la battaglia è aperta!

Microsoft offre 44,6 miliardi per Yahoo

Posted in News with tags , , , , , , , on 1, febbraio, 2008 by kooala23

 

Si, proprio così, Microsoft ha avanzato una mega-offerta, per l’acquisto di Yahoo. Più di quarantaquattro miliardi di dollari, è il più grande investimento che Microsoft abbia mai fatto. L’offerta va ben oltre il reale prezzo di mercato di Yahoo. “Abbiamo grande rispetto per Yahoo ed insieme, possiamo offrire delle soluzioni sempre più emozionanti per i consumatori, gli editori e gli inserzionisti e competere al meglio nel mercato dei servizi online ” ha dichiarato oggi Steve Ballmer. L’obiettivo di Microsoft è quello di riportare Yahoo agli antichi splendori. Google non viene mai nominato direttamente, ma queste affermazioni parlano chiaro: “oggi, il mercato è sempre più dominato da un unico concorrente, che sta consolidando la propria superiorità”.  Insomma staremo a vedere, certo è che scalzare Google dalla posizione in cui si trova è un impresa titanica, anche per un colosso come Microsoft.

Notizia in inglese 

La gendarmerie passa ad Ubuntu

Posted in News, Open source, Ubuntu with tags , , , , , , , , on 31, gennaio, 2008 by kooala23

Mi fa sempre piacere dare notizie sulla diffusione dell’Open source, tanto più se riguardano l’Italia. C’è però da dire, che altri paesi si stanno aprendo molto di più al software libero, e quello che lo sta facendo di più è forse la Francia. Infatti, dopo la notizia dell’adozione di Ubuntu, da parte del Parlamento francese, ora anche la gendarmerie ha annunciato che da qui a cinque anni, la totalità dei suoi pc monterà Ubuntu, al posto dell’attuale Windows Xp. Insomma, la Polizia francese, che già due anni fà aveva preferito Firefox a Internet Explorer, infligge un altro duro colpo alla Microsoft, escludendola totalmente dai propri uffici.

Qui potete trovare la notizia completa, in francese

Bongo Linux: il nuovo agregatore di Linux-notizie

Posted in Generale with tags , , , , , , on 27, gennaio, 2008 by kooala23

Bongo Linux è una di quelle iniziative che mirano a mettere un po’ di ordine, nell’ universo, molto frammentato, dei blog italiani. Si tratta infatti di un aggregatore di notizie, che raccoglie i post dei vari blog su Gnu/Linux ed Open source. All’interno del sito potrete anche trovare una classifica dei blog che fanno parte del progetto. Io sono da oggi tra le fonti, anche se i miei post non sono ancora stati pubblicati. Vi consiglio di andarlo a vedere per farvene un idea.

Red Hat dilaga in Italia

Posted in News, Open source with tags , , , , , , on 17, gennaio, 2008 by kooala23

redhat.jpg

Già un mesetto fa avevo parlato dell’adozione di software Red Hat da parte del Ministero delle Finanze e dell’Economia italiano. Beh, si può proprio dire che il noto produttore di soluzioni Open source si stia facendo strada all’interno della pubblica amministrazione del nostro paese. E’ infatti di questi giorni la notizia che anche la Corte dei Conti ha selezionato Red Hat Enterprise Linux come piattaforma informatica di riferimento in ambito server. E non è poco, basti pensare che la Corte si occupa del controllo di legittimita’ sugli atti del Governo e della pubblica amministrazione, sulla gestione del bilancio dello Stato, delle amministrazioni pubbliche e degli enti sovvenzionati dallo Stato (questa frase non è mia, l’ho ripresa dal comunicato ufficiale!). Penso che il merito di Red Hat, sia quello di aver aperto gli occhi agli enti governativi, sulla stabilità e sulla flessibilità di alcuni prodotti Open source.

Ecco il comunicato ufficiale

red-hat-enterprise-linux-51.jpg