Archivio per maggio, 2008

Downgrade. Ritornare a Firefox 2, in Ubuntu 8.04

Posted in Guide, News, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , on 30, maggio, 2008 by kooala23

La scelta di Firefox 3.0 beta 5, come browser di default in Ubuntu 8.04, ha fatto molto discutere. Soprattutto per il fatto che Hardy è supportata a lungo termine. Certo, la nuova versione di Firefox ha molti lati positivi, per ora però, non essendo ancora una versione definitiva, può risultare limitata rispetto alla precedente. È soprattutto l’assenza di molti temi ed estensioni, a far rimpiangere maggiormente Firefox 2.0. L’uscita di Ubuntu 8.04, ha rappresentato per molti un passaggio forzato alla nuova versione del noto web browser. Se vi trovate male con Firefox 3.0 b e volete ritornare a Firefox 2.0, beh, in Ubuntu è veramente una questione di secondi (prima di iniziare la procedura, potrebbe essere una buona idea fare un backup di segnalibri, temi, ecc… ). Continua a leggere

GNOME 2.22.2, secondo update del ramo 2.22

Posted in Desktop Environment, GNOME, Gnu/Linux, News with tags , , , , , , , , , on 30, maggio, 2008 by kooala23

Ieri è stato rilasciato GNOME 2.22.2, il penultimo aggiornamento del ramo 2.22 del famoso Desktop Environment. L’uscita di GNOME 2.22.3 è attesa per il 30 giugno 2008, mentre in settembre uscirà la versione 2.24, che promette tante interessanti novità come il passaggio del web browser Epiphany al WebKit engine (lo stesso usato da Safari). Per quanto riguarda GNOME 2.22.2, non ci sono grossi cambiamenti. Il team si è concentrato sopratutto sulla documentazione e sulle varie traduzioni. Il secondo aggiornamento alla versione 2.22, che tra l’altro è stata dedicata a Raphael Higino, un membro dello GNOME translation team e di GNOME Brazil, morto a 24 anni in un incidente motociclistico, è servito a rendere ancor più solido il ramo stabile del DE. Continua a leggere

Sopcast, guardare tutti i principali eventi sportivi in streaming. Olimpiadi ed Europei 2008 compresi

Posted in GNOME, Gnu/Linux, KDE, News, Software, Streaming-Web tv with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 25, maggio, 2008 by kooala23

Qualche giorno fa Geekissimo ha pubblicato un articolo su come e dove guardare gli Europei di calcio 2008 in straming. Dei tre software presi in considerazione, solo uno, Sopcast, è disponibile anche per Linux. In realtà, anche TvAnts e TVU Player possono essere utilizzati tramite Wine, ma ovviamente i risultati sono inferiori. Sopcast, è un sistema di broadcast diretto basato su tecnologia P2P, SoP infatti sta per Streaming over P2P. Il fulcro del progetto è il protocollo di comunicazione appositamente sviluppato dal Sopcast Team, Sop://, anche conosciuto come sop technology. Sopcast è diventato famoso soprattutto perché permette di guardare gratuitamente praticamente qualsiasi tipo di Sport, dalla Serie A, all’NBA. Continua a leggere

QGtkStyle: integrazione perfetta delle applicazione KDE in GNOME. Installazione ed uso

Posted in Desktop Environment, GNOME, Gnu/Linux, Guide, KDE, News, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 24, maggio, 2008 by kooala23

Gli sviluppatori Trolltech hanno sviluppato QGtkStyle, uno strumento che permette di dare uno stile GTK alle applicazioni native Qt, sotto GNOME. Il problema dell’integrazione visiva tra le applicazioni KDE e quelle GNOME, ha sempre afflitto i sistemi Gnu/Linux. In Windows e Mac OsX, Qt, ha sempre avuto stili specifici, basati sul tema nativo del sistema. Se però, gli utenti KDE, hanno a disposizione il ‘GTK-Qt Theme Engine‘, che consente di dare alle applicazione GTK uno stile Qt, non esisteva nulla di simile per GNOME. L’unica soluzione era Qt QCleanlooks, ma non assicurava una perfetta integrazione. Con QGtkStyle, che usa direttamente il motore del tema GTK+, le applicazioni KDE diventano praticamente identiche a quelle native per GNOME, proprio come accade in Windows e Mac. QGtkStyle è veramente interessante e facile da installare. Continua a leggere

PCMan, il file manager rapido e leggero, ecco come sostituirlo a Nautilus in Ubuntu

Posted in Gnu/Linux, Guide, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , on 22, maggio, 2008 by kooala23

Nautilus, come Konqueror per KDE, è un ottimo File Manager. A volte però può risultare un po lento e pesante. Se volete alleggerire il vostro sistema o se siete semplicemente stanchi di Nautilus e volete provare qualche File Manager alternativo, beh, PCMan può fare al caso vostro. Gli utenti Gnu/Linux dispongono di un infinità di File Manager leggeri, alcuni però, come ROX-filer sono un po’ scomodi da usare, altri invece, come Thunar di Xfce, non dispongono di funzioni importanti come la navigazione a schede. PCMan è al tempo stesso leggero e completo. Le principali caratteristiche di questo interessante File manager sono: Continua a leggere

Registrare le chiamate di Skype con Scx Tool. Ecco come installarlo su Ubuntu

Posted in Gnu/Linux, Guide, Software, Ubuntu, VoIP with tags , , , , , , , , , , , on 17, maggio, 2008 by kooala23

Oggi voglio parlarvi di Scx Tools un set di utility per Skype che, grazie a Scx-recorder ci permette di registrare le nostre chiamate VoIP. Scx-recorder è molto comodo e semplice da usare, ma può dare alcuni problemi nella compilazione. Fortunatamente ho trovato questo messaggio sul micro-forum del progetto, che spiega come risolvere lo strano errore a qtextstream (error qtextstream.h must be included before any header…).

Installazione

Scaricare il programma da qui ed estrarre l’archivio

Le dipendenze sono:  Skype, le librerie Qt4 e Alsa sound system. Continua a leggere

RiflettoTv, sotto sequestro della GdF, si scusa con gli utenti. Chiude il rivoluzionario portale di streaming video

Posted in Audio/Video, News, Streaming-Web tv, Web 2.0 with tags , , , , , , , , , , , , , on 17, maggio, 2008 by kooala23

Con l’articolo su Zattoo e quello su StreamerOne, ho inaugurato la categoria Streaming Web Tv. Ho deciso di pubblicare un articolo a setimana su questo argomento. Nel prossimo post volevo parlavi di RiflettoTv, uno dei servizi più eccezionali, a livello internazionale. Non ne ho parlato prima perché ero convinto che bene o male tutti lo conoscessero e poi perché volevo parlarne approfonditamente. Da qualche giorno però, sulla home page del progetto, è comparsa quest’inequivocabile avviso: Continua a leggere

Aircrack-ng con una scheda Wireless Intel 3945 ABG

Posted in Gnu/Linux, Guide, Hardware, Sicurezza, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , on 16, maggio, 2008 by kooala23

La Intel PRO/Wireless 3945ABG è una della schede wireless integrate più diffuse. La maggior parte delle distribuzioni la riconosce senza problemi, ma come accade con Ubuntu, non è possibile metterla in “mode monitor”, e quindi usarla con Aircrack- ng. Per chi ancora non lo conoscesse, Aircrack è una suite di strumenti per testare la sicurezza delle reti wireless, sviluppato da Christophe Devine. In Ubuntu è possibile installarlo con un semplice:

sudo apt-get install aircrack-ng

Come appunto stavo dicendo, i driver forniti con la distribuzione, che siano ipw3945 o iwl3945, non funzionano con aicrack, in particolare non consentono l’iniezione (injection). Dobbiamo quindi sostituirli manualmente con i driver alternativi, ipwraw-ng, che troviamo sul sito di aircrack-ng.

Installazione

Innanzitutto soddisfiamo queste dipendenze:

sudo apt-get install linux-headers-`uname -r` build-essential libssl-dev Continua a leggere

Rilasciata la prima beta di Adobe Flash Player 10. Tante nuove funzioni, non tutte però disponibili per Linux

Posted in Generale, Gnu/Linux, News, Software with tags , , , , , , , , , , on 16, maggio, 2008 by kooala23

Adobe ha annunciato in questi giorni il rilascio della prima beta pubblica di Flash Player 10, la nuova versione del noto plugin per Web browser. La beta è disponibile per Windows, Mac OS X e Linux.
David Wadhwani, direttore generale e vice presidente della “Platform Business Unit” di Adobe, ha dichiarato: “Adobe ha lavorato a stetto contatto con la comunità, stiamo sviluppando funzioni creative all’avanguardia che saranno innovative per sviluppatori e designers, e rivoluzionarie per gli utenti finali”
Peccato però, che non tutte queste funzioni saranno disponibili nella versione Linux. Adobe Flash Player 10, (a.k.a. Astro) consente agli sviluppatori Windows e Mac di creare filtri ed effetti personalizzati da utilizzare in combinazione a quelli predefiniti. Tali filtri ed effetti possono essere creati con il toolkit Pixel Bender, e questo programma non è attualmente disponibile per Linux. Adobe ha promesso che alcune funzionalità del toolkit saranno incorporate in Adobe AIR. Continua a leggere

PulseAudio: regolare il volume individuale delle applicazioni

Posted in Gnu/Linux, Guide, Linux & Music, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , on 15, maggio, 2008 by kooala23

Nell’articolo introduttivo su PulseAudio, avevo cercato di dare un idea generale di quest’innovativo prodotto. Tra le tante funzionalità introdotte da PulseAudio, una delle più interessanti è sicuramente la gestione individuale del volume delle applicazioni. Oggi vedremo come usufruire di questa funzione su Ubuntu 8.04 (gazie a Tombuntu). Di default Ubuntu non include nessun tool grafico per la gestione di PulseAudio, ma è possibile installarli tramite apt-get. Per regolare in maniera indipendente il volume delle singole applicazioni, dobbiamo installare il pacchetto pavucontrol, con un semplice:

sudo apt-get install pavucontrol Continua a leggere

Fedora 9 “Sulphur”, tantissime novità

Posted in Distribuzioni, GNOME, Gnu/Linux, News, Open source with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , on 15, maggio, 2008 by kooala23

Ieri, a poche settimane dall’uscita di Ubuntu 8.04, è stata rilasciata Fedora 9, nome in codice Sulphur. Con questa nuova release, gli sviluppatori di Fedora hanno puntato soprattutto a migliorare l’usabilità della nota distribuzione Gnu/Linux. Le principali novità di questa versione sono: l’introduzione di PackageKit come Pakage manager predefinito, che permette di installare facilmente un po’ tutti i tipi di pacchetti (deb, rpm, ecc), una migliore integrazione di PulseAudio, come server audio e di PolicyKit, un framework per la sicurezza, che consente di gestire comodamente i privilegi, l’introduzione di un nuovo Upgrade Manager e la possibilità di creare un Live Usb dal Cd della distro.

Continua a leggere

StreamerOne, i canali principali della TV italiana su internet

Posted in Gnu/Linux, Software, Streaming-Web tv with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 11, maggio, 2008 by kooala23

Qualche settimana fa vi avevo parlato di Zattoo, l’eccezionale web tv peer-to-peer, che però non è ancora disponibile in Italia. Mi sa purtroppo che dovremo aspettare un bel po’, prima che il nostro paese sia coperto. Intanto però, come segnalato da Sbis, l’autore di uno dei commenti all’articolo su Zatto, possiamo utilizzare StreamerOne, un ottima piattaforma di streaming peer-to-peer tutta italiana. Certo, il numero di canali è limitato rispetto a Zattoo, ma abbiamo comunque la possibilità di vedere: Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Canale5 ed Italia1. Insomma, le reti principali della Tv italiana. Per iniziare a guardarle, non dobbiamo fare altro che scaricare l’apposito programma, disponibile per Windows, Linux e Mac. Continua a leggere

Ubuntu e la comunità italiana su Rai Tre

Posted in Generale, Gnu/Linux, News, Open source, Ubuntu with tags , , , , , , on 9, maggio, 2008 by kooala23

Ieri 8 maggio 2008, su Rai 3, durante la trasmissione Neapolis è andato in onda un servizio su Ubuntu e sulla sua comunità in Italia. Guardiamocelo assieme:

Qui trovate il video originale di rai.tv, che si vede un po meglio.

Articoli correlati:

A proposito di Ubuntu 8.04. Download, upgrade, novità

PyTube: cercare, salvare, convertire e modificare i video di YouTube

Split & Join prima parte. Unire e dividere i file video da linea di comando

Posted in Audio/Video, Comandi, Gnu/Linux, Guide, Software with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 9, maggio, 2008 by kooala23

Spesso, soprattutto se si utilizzano servizi tipo Rapidshare e Megaupload, può capitare di dover dividere o unire i nostri file video. Il mondo Gnu/Linux dispone di potenti tool, da linea di comando, che permettono di compiere queste due operazioni in modo rapido ed indolore.

Dividere i file avi ed mpeg

Per quanto riguarda la divisione del file in più parti, possiamo usare sia il comando split che mencoder (che fa parte del progetto MPlayer). Con:

split -d -b 100m VideoDaDividere.avi VideoDiviso.avi

divideremo il video in varie parti da 100 MegaByte, l’opzione -d serve a dare un suffisso numerico (.avi01, .avi02, ecc) ai file creati, mentre con la -b specifichiamo la dimensioni delle parti. Con Mencoder invece è possibile dividere un video di un ora in due parti da trenta minuti ciascuna, così: Continua a leggere

PulseAudio, il server audio del futuro

Posted in Distribuzioni, Gnu/Linux, Linux & Music, News, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , on 8, maggio, 2008 by kooala23

Una delle novità più significative di Ubuntu Hardy Heron è stata l’inclusione di PulseAudio come server sonoro. PulseAudio, precedentemente conosciuto come Polypaudio, è simile ad ESD, a cui va a sostituirsi, ma è molto più evoluto e consente una miriade di operazioni in più. Le caratteristiche più interessanti di questo prodotto sono:

• la possibilità di mixare più stream audio, bypassando le restrizioni hardware
• la trasparenza rispetto alla rete, cioè la possibilità delle applicazioni di riprodurre o registrare l’audio su una macchina diversa rispetto a quella su cui sta girando.
• un livello di astrazione hardware che gli permette di gestire i flussi di dati in entrata e in uscita da più applicazioni, senza che nessuna prenda il controllo, da sola, dell’input o dell’output della scheda.
• la possibilità di gestire in maniera indipendente il volume delle applicazioni
• il “conditional dynamic volume adjustment”, grazie al quale può abbassare automaticamente il volume del Player musicale quando ad esempio arriva una chiamata VoIP
• la funzionalità di hotpluggin intelligente, che permette al sistema di dirottare gli stream audio di un programma quando inseriamo o togliamo periferiche esterne come le cuffie

Continua a leggere