Afghanistan, ritirata la condanna a morte per aver scaricato da Internet

L’altro ieri, 2 Febbraio 2008, il Senato afghano ha ritirato la condanna a morte del giornalista Sayed Pervez Kambaksh. Il giornalista era stato accusato di blasfemia, per aver scaricato da Internet un reportage che criticava il trattamento delle donne nelle corti islamiche. Insomma, per questa volta è andato tutto bene ma bisogna prendere atto del fatto che, in certi paesi, la censura sta pesantemente calando su Internet.

Qui trovate la notizia della condanna e qui quella del ritiro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: