Archivio per Windows

UNetbootin: installare le distribuzioni senza CD e creare USB bootable

Posted in Distribuzioni, Gnu/Linux, Guide, News, Software with tags , , , , , , , , , , , , , on 13, luglio, 2008 by kooala23

Vi ricordate di UNetbootin? Ve ne ho parlato, qualche mese fa, in questo articolo. Da allora però le cose sono veramente cambiate. UNetbootin è un prodotto molto interessante, che ci permette di installare le principali distribuzioni Gnu/Linux, su di una partizione reale (proprio come un installazione normale), senza bisogno di CD. È disponibile sia per Windows che per Linux. All’epoca del primo articolo, il progetto era molto giovane e semi-sconosciuto.

Continua a leggere

KOffice 2.0 Alpha, ora anche per Windows

Posted in KDE, News, Open source, Software with tags , , , , , , , , on 5, luglio, 2008 by kooala23

KDE è sempre stato conosciuto come un Desktop Environment per Linux. Da un po’ di tempo, però, un team di sviluppatori sta lavorando per portare le applicazioni KDE in Windows. Il progetto che si occupa di compiere questo porting si chiama “KDE on Windows Project“, e si sta dando molto da fare. Poche settimane fa gli sviluppatori di KOffice, la famosa office suite Open Source, hanno rilasciato KOffice 2.0 Alpha per Windows, Mac e Linux. Continua a leggere

Xandros acquisisce Linspire… le critiche di Carmony e le risposte di Typaldos

Posted in Distribuzioni, Gnu/Linux, News with tags , , , , , , , , on 2, luglio, 2008 by kooala23

Linspire è stata acquistata da Xandros. La notizia è stata inizialmente divulgata da Kevin Carmony, ex amministratore delegato di Linspire, che nei giorni scorsi ha pubblicato, sul proprio blog, un memorandum con cui l’azienda notificava ai propri azionisti l’avvenuta vendita di Linspire a Xandros. Ieri la notizia è stata confermata da un portavoce di Xandros, ma l’annuncio ufficiale è atteso per oggi. Nel frattempo però Andreas Typaldos, CEO di Xandros, ha risposto ad alcune domande sull’argomento. Continua a leggere

QGtkStyle: integrazione perfetta delle applicazione KDE in GNOME. Installazione ed uso

Posted in Desktop Environment, GNOME, Gnu/Linux, Guide, KDE, News, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 24, maggio, 2008 by kooala23

Gli sviluppatori Trolltech hanno sviluppato QGtkStyle, uno strumento che permette di dare uno stile GTK alle applicazioni native Qt, sotto GNOME. Il problema dell’integrazione visiva tra le applicazioni KDE e quelle GNOME, ha sempre afflitto i sistemi Gnu/Linux. In Windows e Mac OsX, Qt, ha sempre avuto stili specifici, basati sul tema nativo del sistema. Se però, gli utenti KDE, hanno a disposizione il ‘GTK-Qt Theme Engine‘, che consente di dare alle applicazione GTK uno stile Qt, non esisteva nulla di simile per GNOME. L’unica soluzione era Qt QCleanlooks, ma non assicurava una perfetta integrazione. Con QGtkStyle, che usa direttamente il motore del tema GTK+, le applicazioni KDE diventano praticamente identiche a quelle native per GNOME, proprio come accade in Windows e Mac. QGtkStyle è veramente interessante e facile da installare. Continua a leggere

StreamerOne, i canali principali della TV italiana su internet

Posted in Gnu/Linux, Software, Streaming-Web tv with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 11, maggio, 2008 by kooala23

Qualche settimana fa vi avevo parlato di Zattoo, l’eccezionale web tv peer-to-peer, che però non è ancora disponibile in Italia. Mi sa purtroppo che dovremo aspettare un bel po’, prima che il nostro paese sia coperto. Intanto però, come segnalato da Sbis, l’autore di uno dei commenti all’articolo su Zatto, possiamo utilizzare StreamerOne, un ottima piattaforma di streaming peer-to-peer tutta italiana. Certo, il numero di canali è limitato rispetto a Zattoo, ma abbiamo comunque la possibilità di vedere: Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Canale5 ed Italia1. Insomma, le reti principali della Tv italiana. Per iniziare a guardarle, non dobbiamo fare altro che scaricare l’apposito programma, disponibile per Windows, Linux e Mac. Continua a leggere

Lina: le applicazioni Linux in Windows e Mac OS X

Posted in Gnu/Linux, Open source, Software with tags , , , , , , , on 25, marzo, 2008 by kooala23

Linux è sempre stato considerato, dal grande pubblico, il sistema operativo degli esperti. Proprio per questo i sistemi Gnu/Linux non sono mai riusciti a competere, sul mercato, con le alternative commerciali. Ultimamente però le cose stanno cambiando: i maggior produttori di pc hanno iniziato a vendere computer con Linux preinstallato e distribuzioni come Ubuntu hanno riscosso un successo mondiale. Un ulteriore prova di questo cambiamento è la nascita di software come Lina che permettono di eseguire le applicazioni Linux sotto Windows e Mac OSX. Per anni gli utenti Gnu/Linux hanno emulato (anche se non è il termine esatto) le applicazioni Windows, con Wine e software simili. Col tempo però, quindici anni circa, il mondo Open source è riuscito ad offrire alternative sempre più valide alla controparte commerciale, e Lina lo dimostra. Basta pensare ad applicazioni come Amarok, nate per Linux che, su grande richiesta, hanno prodotto una versione Windows. Un altro lato positivo di Lina, è anche il fatto che può aiutare gli utenti Windows e Mac ad abituarsi ai programmi Linux, in vista di un eventuale passaggio. Insomma, di programmi simili ce ne sono già stati, ma fa sempre piacere vedere crescere l’interesse per Linux e per l’Open source.

Se siete interessati, ecco il sito ufficiale da cui scaricare il programma e dove potrete troverete maggiori informazione.

Consumo energetico nei sistemi Gnu/Linux. PowerTop è una possibile soluzione

Posted in Open source, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , on 1, marzo, 2008 by kooala23

Oggi voglio parlarvi del consumo di batteria in Linux. Ho visto sul forum di Ubuntu (internazionale) , una discussione, con relativa statitistica, in cui molti ragazzi si lamentavano del consumo dei loro portatili. Allora navigando ho trovato questa comparazione fatta in ottobre, tra Windows Vista, Xp, Fedora 8 test 3 e Ubuntu 7.10. Dal raffronto è risultato che i sistemi Windows consumano meno delle due distribuzioni Gnu/Linux; e nello specifico, quella che consuma di più è Ubuntu. Gli utenti Linux, hanno però a disposizione vari tools per il risparmio energetico. Tra questi, quello che spicca per utilità e comodità è sicuramente PowerTop.

Continua a leggere