Archive for the Guide Category

UNetbootin: installare le distribuzioni senza CD e creare USB bootable

Posted in Distribuzioni, Gnu/Linux, Guide, News, Software with tags , , , , , , , , , , , , , on 13, luglio, 2008 by kooala23

Vi ricordate di UNetbootin? Ve ne ho parlato, qualche mese fa, in questo articolo. Da allora però le cose sono veramente cambiate. UNetbootin è un prodotto molto interessante, che ci permette di installare le principali distribuzioni Gnu/Linux, su di una partizione reale (proprio come un installazione normale), senza bisogno di CD. È disponibile sia per Windows che per Linux. All’epoca del primo articolo, il progetto era molto giovane e semi-sconosciuto.

Continua a leggere

XMBC l’ottimo media center della Xbox. Ecco come installarlo su Ubuntu Hardy

Posted in Audio/Video, Gnu/Linux, Guide, Open source, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , on 11, luglio, 2008 by kooala23

XBMC è un ottimo media center Open Source (GPL), multi-piattaforma. XBMC, originariamente, è stato sviluppato come XBMP (XBox Media Player), il media center della prima Xbox. Negli ultimi anni, il progetto ha ampliato i suoi orizzonti ed ora XBMC è disponibile anche per: Gnu/Linux, Mac OS X e Microsoft Windows. Qui trovate la features list completa di XBMC. Oggi vedremo come installarlo su Ubuntu Hardy. Chi usa altre distribuzioni lo può compilare, seguendo questa guida.

Continua a leggere

Importare le blocklist di PeerGuardian in Deluge e KTorrent

Posted in File Sharing, Gnu/Linux, Guide, Internet, Open source, Software with tags , , , , , , , , , , , , , on 3, luglio, 2008 by kooala23

PeerGuardian2 è uno dei prodotti più amati da chi utilizza le reti P2P. PeerGuardian è “un filtro IP open source pensato per bloccare indirizzi IP di alcune organizzazioni e aziende che potrebbero voler identificare gli utenti mentre usano Internet e le reti peer-to-peer”. Purtroppo non esiste una versione Gnu/Linux di questo ottimo programma. Ho già parlato di IPBlock, una valida alternativa Linux a PG2. In questi giorni però ho trovato quest’articolo che spiega come importare le blocklist di PeerGuardian in Deluge e Ktorrent. Ecco come si fa: Continua a leggere

LXDM un Desktop Environment leggero che integra PCMan ed Openbox. Ecco come installarlo in Ubuntu 8.04

Posted in Desktop Environment, Distribuzioni, Gnu/Linux, Guide, News, Ubuntu with tags , , , , , , , , , on 29, giugno, 2008 by kooala23

LXDE è un progetto relativamente recente, pensato per fornire agli utenti Gnu/Linux un nuovo Desktop Environment rapido e leggero. LXDE sta per Lightweight X11 Desktop Environment, ed infatti gli sviluppatori hanno puntato a minimizzare il consumo delle risorse, senza rinunciare però all’usabilità. A differenza degli altri Desktop Environment in LXDE, i vari componenti,  non sono strettamente integrati, ed ognuno di essi può essere utilizzato indipendentemente.



Continua a leggere

Gestione del touchpad Synaptics: abilitarlo, disabilitarlo, configurarlo tramite GUI e disabilitarlo mentre si scrive

Posted in Gnu/Linux, Guide, Hardware, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , on 26, giugno, 2008 by kooala23

Oggi voglio parlarvi di alcuni piccoli accorgimenti per gestire al meglio il touchpad Synaptics, presente in tutti i portatili moderni. Nella fattispecie vedremo come: abilitarlo, disabilitarlo, come configurarlo tramite interfaccia grafica e soprattutto come bloccarlo mentre si scrive.
Prima di cominciare è sempre meglio fare un backup del file xorg.conf, così:

sudo cp /etc/X11/xorg.conf /etc/X11/xorg.conf_synbackup Continua a leggere

KVM e Virt-Manager, virtualizzazione su Ubuntu 8.04

Posted in Guide, Software, Ubuntu, Virtualizzazione with tags , , , , , , , , , , , , , on 13, giugno, 2008 by kooala23

ll mondo Gnu/Linux offre un’ampia gamma di soluzioni per la virtualizzazione. VMware, Virtualbox e QEMU sono i più diffusi, esistono però altri interessanti prodotti come KVM e Virt-Manager. Kernel-based Virtual Machine (KVM) è una soluzione completa di virtualizzazione per Linux su hardware x86 che disponga delle “virtualizzation extensions” (Intel VT or AMD-V). KVM consiste in un modulo del kernel, kvm.ko, che fornisce l’infrastruttura per la virtualizzazione, ed in un modulo specifico per il processore: kvm-intel.ko o kvm-amd.ko. Inserito nel kernel a partire dalla versione 2.6.20 (febbraio 2007), KVM era già presente in Ubuntu Fiesty, ma è con Hardy, grazie all’introduzione delle librerie libvirt e dell’interfaccia grafica Virt-Manager, che è diventato una reale alternativa alle altre soluzioni di virtualizzazione. Purtroppo però non tutti i processori hanno il supporto per la virtualizzazione, solamente i più recenti. Continua a leggere

Rilasciato GNOME Do 5.0 “The Fighting 0.5”. Installarlo ed effettuare l’aggiornamento in Ubuntu

Posted in GNOME, Guide, News, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , on 12, giugno, 2008 by kooala23

È stato da poco rilasciato GNOME Do 0.5, nome in codice “The Fighting 0.5″. Si tratta di una major release ricca di interessanti novità. Il cambiamento maggiore, consiste nell’introduzione di un plugin manager. Il pregio principale di GNOME Do infatti è sempre stata l’estendibilità attraverso una serie di ottimi plugin. Fino ad ora però, i plugin andavano cercati in internet ed installati manualmente.

Ora, grazie a questa nuova funzionalità, gli utenti, potranno cercare, scaricare e installare i plugin, molto più comodamente, tramite una comoda interfaccia grafica. Sono stati inoltre introdotti nuovi plugin, alcuni veramente eccezionali. Lo Skype plugin ad esempio, ci permette di effettuare le nostre chiamate VoIP e il WindowManager plugin di gestire le finestre sul nostro Desktop. E questo è solo un assaggio, se volete scoprire tutte le interessanti novità di GNOME Do, vi consiglio di dare uno sguardo al blog di David Siegel, lo sviluppatore del programma.

Aggiornamento ed installazione di GNOME Do 0.5 in Ubuntu 8.04

Se avete la versione precedente già installata, potete effettuare l’aggiornamento. Aggiungete i repository alla vostra lisa sorgenti, con questo comando: Continua a leggere

Rilasciato Google Gadget for Linux. Installiamolo su Ubuntu, Kubuntu e Xubuntu

Posted in GNOME, Gnu/Linux, Guide, KDE, News, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 5, giugno, 2008 by kooala23

L’impegno di Google, nel portare le sue principali applicazioni su Linux continua. Dopo Google Desktop, Picasa e Google Earth, pochi giorni fa è stata rilasciata anche la versione Gnu/Linux di Google Gadgets. Googler Gadget for Linux fornisce una piattaforma Open Source per i desktop gadget, sia quelli sviluppati per la versione Windows di Google Desktop che gli Universal Gadgets di iGoogle. In realtà un modo per tenere i Google Gadgets su Linux, l’avevamo già visto in questo articolo, grazie a Screenlets. Oggi vedremo come installare Google Gadget for Linux, su Ubuntu e Kubuntu. La procedura è la stessa, anche se poi si può scegliere se avviare la versione GTK (GNOME) o quella QT (KDE). Ecco il procedimento. Continua a leggere

Rilasciata la versione finale di IBM Lotus Symphony 1. Ecco come installarla su Ubuntu 8.04

Posted in Gnu/Linux, Guide, News, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , on 5, giugno, 2008 by kooala23

Lotus Symphony, è una suite di applicazioni per l’ufficio sviluppata dalla IBM. La nascita di Lotus Symphony risale al lontano 1984, quando venne lanciata, come suite integrata per il DOS, di strumenti per l’ufficio (come seguito al conosciuto programma contabile Lotus 1-2-3). La IBM ha poi ripreso il progetto nel 2007. Lotus Symphony è basata su software Eclipse Rich Client Platform, IBM Lotus Expeditor e OpenOffice.org 1.1.4 per il cuore dell’applicazione. A differenza OpenOffice, Symphony è closed source ma comunque gratuita. Pochi giorni fa è stata rilasciata la versione finale di Lotus Symphony 1, disponibile in 24 lingue differenti, italiano ovviamente compreso, ecco le note di rilascio. Oggi, prendendo spunto da un articolo di Tombuntu, ho deciso di parlarvi di come installarla su Ubuntu 8.04. Per proseguire nell’installazione dovete prima assicurarvi di avere almeno 512 MB di RAM e 540 MB di spazio libero sul disco.

Installazione

Per prima cosa scaricate l’installer dal sito ufficiale, come per VMware, anche in questo caso dovete registrarvi, ma fortunatamente i campi da riempire sono molto meno (nome, cognome e mail). Continua a leggere

Installare facilmente VMware Server 1.0.6 su Ubuntu 8.04

Posted in Gnu/Linux, Guide, News, Software, Ubuntu, Virtualizzazione with tags , , , , , , , on 2, giugno, 2008 by kooala23

Approfitto del recentissimo rilascio della nuova versione di VMware Server, per spiegarvi come installarla su Ubuntu 8.04. Qui trovate le note di rilascio di VMware Server 1.0.6. L’installazione è veramente facile (4 passi); la parte più noiosa è la registrazione sul sito di VMware.

Installazione

1) Per prima cosa dobbiamo scaricare da qui l’archivio del programma, e, visto che durante l’installazione ci chiederà il serial number, andiamo sul sito a registrarci (gratuitamente),

2) poi assicuriamoci di avere tutti gli strumenti necessari all’installazione:

sudo aptitude install build-essential linux-kernel-devel linux-headers-generic xinetd

Continua a leggere

Downgrade. Ritornare a Firefox 2, in Ubuntu 8.04

Posted in Guide, News, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , on 30, maggio, 2008 by kooala23

La scelta di Firefox 3.0 beta 5, come browser di default in Ubuntu 8.04, ha fatto molto discutere. Soprattutto per il fatto che Hardy è supportata a lungo termine. Certo, la nuova versione di Firefox ha molti lati positivi, per ora però, non essendo ancora una versione definitiva, può risultare limitata rispetto alla precedente. È soprattutto l’assenza di molti temi ed estensioni, a far rimpiangere maggiormente Firefox 2.0. L’uscita di Ubuntu 8.04, ha rappresentato per molti un passaggio forzato alla nuova versione del noto web browser. Se vi trovate male con Firefox 3.0 b e volete ritornare a Firefox 2.0, beh, in Ubuntu è veramente una questione di secondi (prima di iniziare la procedura, potrebbe essere una buona idea fare un backup di segnalibri, temi, ecc… ). Continua a leggere

QGtkStyle: integrazione perfetta delle applicazione KDE in GNOME. Installazione ed uso

Posted in Desktop Environment, GNOME, Gnu/Linux, Guide, KDE, News, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 24, maggio, 2008 by kooala23

Gli sviluppatori Trolltech hanno sviluppato QGtkStyle, uno strumento che permette di dare uno stile GTK alle applicazioni native Qt, sotto GNOME. Il problema dell’integrazione visiva tra le applicazioni KDE e quelle GNOME, ha sempre afflitto i sistemi Gnu/Linux. In Windows e Mac OsX, Qt, ha sempre avuto stili specifici, basati sul tema nativo del sistema. Se però, gli utenti KDE, hanno a disposizione il ‘GTK-Qt Theme Engine‘, che consente di dare alle applicazione GTK uno stile Qt, non esisteva nulla di simile per GNOME. L’unica soluzione era Qt QCleanlooks, ma non assicurava una perfetta integrazione. Con QGtkStyle, che usa direttamente il motore del tema GTK+, le applicazioni KDE diventano praticamente identiche a quelle native per GNOME, proprio come accade in Windows e Mac. QGtkStyle è veramente interessante e facile da installare. Continua a leggere

PCMan, il file manager rapido e leggero, ecco come sostituirlo a Nautilus in Ubuntu

Posted in Gnu/Linux, Guide, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , on 22, maggio, 2008 by kooala23

Nautilus, come Konqueror per KDE, è un ottimo File Manager. A volte però può risultare un po lento e pesante. Se volete alleggerire il vostro sistema o se siete semplicemente stanchi di Nautilus e volete provare qualche File Manager alternativo, beh, PCMan può fare al caso vostro. Gli utenti Gnu/Linux dispongono di un infinità di File Manager leggeri, alcuni però, come ROX-filer sono un po’ scomodi da usare, altri invece, come Thunar di Xfce, non dispongono di funzioni importanti come la navigazione a schede. PCMan è al tempo stesso leggero e completo. Le principali caratteristiche di questo interessante File manager sono: Continua a leggere

Registrare le chiamate di Skype con Scx Tool. Ecco come installarlo su Ubuntu

Posted in Gnu/Linux, Guide, Software, Ubuntu, VoIP with tags , , , , , , , , , , , on 17, maggio, 2008 by kooala23

Oggi voglio parlarvi di Scx Tools un set di utility per Skype che, grazie a Scx-recorder ci permette di registrare le nostre chiamate VoIP. Scx-recorder è molto comodo e semplice da usare, ma può dare alcuni problemi nella compilazione. Fortunatamente ho trovato questo messaggio sul micro-forum del progetto, che spiega come risolvere lo strano errore a qtextstream (error qtextstream.h must be included before any header…).

Installazione

Scaricare il programma da qui ed estrarre l’archivio

Le dipendenze sono:  Skype, le librerie Qt4 e Alsa sound system. Continua a leggere

Aircrack-ng con una scheda Wireless Intel 3945 ABG

Posted in Gnu/Linux, Guide, Hardware, Sicurezza, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , on 16, maggio, 2008 by kooala23

La Intel PRO/Wireless 3945ABG è una della schede wireless integrate più diffuse. La maggior parte delle distribuzioni la riconosce senza problemi, ma come accade con Ubuntu, non è possibile metterla in “mode monitor”, e quindi usarla con Aircrack- ng. Per chi ancora non lo conoscesse, Aircrack è una suite di strumenti per testare la sicurezza delle reti wireless, sviluppato da Christophe Devine. In Ubuntu è possibile installarlo con un semplice:

sudo apt-get install aircrack-ng

Come appunto stavo dicendo, i driver forniti con la distribuzione, che siano ipw3945 o iwl3945, non funzionano con aicrack, in particolare non consentono l’iniezione (injection). Dobbiamo quindi sostituirli manualmente con i driver alternativi, ipwraw-ng, che troviamo sul sito di aircrack-ng.

Installazione

Innanzitutto soddisfiamo queste dipendenze:

sudo apt-get install linux-headers-`uname -r` build-essential libssl-dev Continua a leggere