Archivio per Mac OS X

QGtkStyle: integrazione perfetta delle applicazione KDE in GNOME. Installazione ed uso

Posted in Desktop Environment, GNOME, Gnu/Linux, Guide, KDE, News, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 24, maggio, 2008 by kooala23

Gli sviluppatori Trolltech hanno sviluppato QGtkStyle, uno strumento che permette di dare uno stile GTK alle applicazioni native Qt, sotto GNOME. Il problema dell’integrazione visiva tra le applicazioni KDE e quelle GNOME, ha sempre afflitto i sistemi Gnu/Linux. In Windows e Mac OsX, Qt, ha sempre avuto stili specifici, basati sul tema nativo del sistema. Se però, gli utenti KDE, hanno a disposizione il ‘GTK-Qt Theme Engine‘, che consente di dare alle applicazione GTK uno stile Qt, non esisteva nulla di simile per GNOME. L’unica soluzione era Qt QCleanlooks, ma non assicurava una perfetta integrazione. Con QGtkStyle, che usa direttamente il motore del tema GTK+, le applicazioni KDE diventano praticamente identiche a quelle native per GNOME, proprio come accade in Windows e Mac. QGtkStyle è veramente interessante e facile da installare. Continua a leggere

Lina: le applicazioni Linux in Windows e Mac OS X

Posted in Gnu/Linux, Open source, Software with tags , , , , , , , on 25, marzo, 2008 by kooala23

Linux è sempre stato considerato, dal grande pubblico, il sistema operativo degli esperti. Proprio per questo i sistemi Gnu/Linux non sono mai riusciti a competere, sul mercato, con le alternative commerciali. Ultimamente però le cose stanno cambiando: i maggior produttori di pc hanno iniziato a vendere computer con Linux preinstallato e distribuzioni come Ubuntu hanno riscosso un successo mondiale. Un ulteriore prova di questo cambiamento è la nascita di software come Lina che permettono di eseguire le applicazioni Linux sotto Windows e Mac OSX. Per anni gli utenti Gnu/Linux hanno emulato (anche se non è il termine esatto) le applicazioni Windows, con Wine e software simili. Col tempo però, quindici anni circa, il mondo Open source è riuscito ad offrire alternative sempre più valide alla controparte commerciale, e Lina lo dimostra. Basta pensare ad applicazioni come Amarok, nate per Linux che, su grande richiesta, hanno prodotto una versione Windows. Un altro lato positivo di Lina, è anche il fatto che può aiutare gli utenti Windows e Mac ad abituarsi ai programmi Linux, in vista di un eventuale passaggio. Insomma, di programmi simili ce ne sono già stati, ma fa sempre piacere vedere crescere l’interesse per Linux e per l’Open source.

Se siete interessati, ecco il sito ufficiale da cui scaricare il programma e dove potrete troverete maggiori informazione.

RSSOwl, un alternativa ai soliti feed reader

Posted in Open source, Software with tags , , , , , , , , , , , , on 1, febbraio, 2008 by kooala23

Con il passare del tempo, i feed reader sono diventati sempre più importanti per la fruizione di informazioni via internet. Ormai quasi tutti i siti e i blog, mettono a disposizione gli rss degli articoli, così da poterli leggere comodamente, senza dover accedere ogni volta alla pagina web. Di feed reader, ce ne sono molti, sia integrati in altre applicazioni, come quello di Firefox, sia stand alone. Gli utenti Linux dispongono di due ottimi readers stand alone: Akregator per Kde e Liferea per Gnome. Oggi voglio parlarvi di RSSOwl, un altro interessante aggregatore di feed multi-piattaforma (Windows, Linux e Mac). Le funzioni sono bene o male le stesse di tutte le applicazioni di questo tipo, quindi non dovrebbe essere necessaria alcuna spiegazione. È da poco uscita la versione 2.0 del programma, che è più completa, ma ancora in preview. In Linux, l’installazione è semplcissima, basta scaricare l’archivio .zip, della versione che preferiamo, decomprimerlo e cliccare sul binario RSSOwl. Bisogna necessariamente avere Java installato.
Insomma, RSSOwl è un applicazione interessante, vi consiglio di provarla, soprattutto se siete stanchi del vostro reader e volete cambiare un po’ aria.

Ecco il sito ufficiale del progetto, da cui potete scaricare il programma.