Archivio per Drum machine

Wired: un progetto giovane ma promettente

Posted in Linux & Music, Software with tags , , , , , , , , , , on 16, gennaio, 2008 by kooala23

wiredd.jpg

Wired è un programma per la produzione audio su piattaforme Gnu/Linux. Il suo pregio principale è sicuramente l’ottima interfaccia grafica, che colpisce sia dal punto di vista estetico, sia da quello pratico. Wired è in oltre fornito di un ottimo aiuto contestuale, che ci guida alla scoperta delle principali funzioni del programma. Il software è composto di un sequencer, su cui possiamo importare tracce audio, midi e campioni Akai, di una serie di effetti e di pluggin Ladspa e Dssi, e di alcuni strumenti virtuali. I tre strumenti sono appunto: il Wired Sampler, la Drum-31 e il Loop Sampler. Molto interessante la Drum-31, che è il pluggin beat box di Wired (molto simile a quello di Reason), attraverso il quale possiamo creare fino a quaranta sequenze di batteria. Insomma, Wired è un programma molto interessante, ma non bisogna farsi ingannare dall’apparenza, nonostante le pretese dei produttori, questo programma ha ancora molto da migliorare, soprattutto in stabilità. Per lo sviluppo di progetti audio, disponiamo di programmi più completi come Ardour e Rosegarden, i quali però hanno dalla loro parte più anni di esperienza.

Questo è il sito del progetto.

wired-shot1.png

Annunci

Hydrogen: la drum machine per Linux

Posted in Linux & Music with tags , , , , , on 4, gennaio, 2008 by kooala23

Come promesso, anche se con un po’ di ritardo, ecco che inauguro la categoria Linux & Music. Le mie incertezze iniziali, su quale software trattare per primo, sono scomparse dopo il commento di un lettore che mi consigliava Hydrogen. In realtà stavo già pensando di parlarne, ma non ero ancora sicuro se cominciare da lui, da Jack o da Lmms. Alla fine, non penso che l’ordine faccia molta differenza.

hydrogen_splash.jpeg

Hydrogen è un ottima drum machine per Linux. E’ un programma molto semplice ed intuitivo, ma questo non vuol dire che non sia adatto ad usi professionali. Hydrogen, proprio per questo, può essere considerato uno dei migliori software musicali per Linux. Per quanto riguarda il funzionamento, c’e poco da spiegare, chiunque abbia utilizzato, almeno una volta, software come Fruity Loops sarà subito in grado di creare brani. Chi invece si avvicina per la prima volta a programmi di questo tipo, può trovare nel sito ufficiale del progetto, sia il manuale che un semplice tutorial, entrambi in italiano. Questa ottima applicazione può essere inoltre arricchita con vari drum kit, come ad esempio quello della storica Roland TR-909 e molti altri, scaricabili da qui. Si possono infine aggiungere ai suoni degli effetti, usando qualunque libreria LADSPA; per fare ciò, come spiegato sul manuale, si devono installare i sorgenti LADSPA, che trovate su questo sito.

roland909.jpg