UNetbootin: installare le distribuzioni senza CD e creare USB bootable

Vi ricordate di UNetbootin? Ve ne ho parlato, qualche mese fa, in questo articolo. Da allora però le cose sono veramente cambiate. UNetbootin è un prodotto molto interessante, che ci permette di installare le principali distribuzioni Gnu/Linux, su di una partizione reale (proprio come un installazione normale), senza bisogno di CD. È disponibile sia per Windows che per Linux. All’epoca del primo articolo, il progetto era molto giovane e semi-sconosciuto.

Con le nuove release UNetbootin è cresciuto molto, ed ora ad esempio, per installare una distro non bisogna più scaricare il deb o l’rpm specifico di UNetbooting per quella distribuzione, ma  basta scaricare l’installer generico del programma. Poi si sceglie la distribuzione da installare. Ora ce ne sono molte di più:

Ubuntu: (and official derivatives) 6.06 LTS, 6.10, 7.04, 7.10, 8.04 LTS
Fedora: 7, 8, 9, Rawhide
openSUSE: 10.2, 10.3, 11.0, Factory
Arch Linux: 2007.08
FaunOS: 0.5.4
Damn Small Linux: 4.4
Puppy Linux: 4.00
FreeBSD: 6.3, 7.0
NetBSD: 4.0
PCLinuxOS: 2007, 2008
Linux Mint: 3.1, 4.0m, 5-r1
Debian: Stable/Etch, Testing/Lenny, Unstable/Sid
Zenwalk: 5.2
Gentoo: 2007.0, 2008.0-Beta2
Slax: 6
CentOS: 4,5
Mandriva: 2007.1, 2008.0, 2008.1
Frugalware Linux: Stable, Testing, Current


Sono stati inoltre inclusi vari strumenti utili come:

Parted Magic, Super Grub Disk, Backtrack, Ophcrack,  NTPasswd, Gujin, Smart Boot Manager (SBM), FreeDOS.

In questi giorni è uscita la nuova versione di UNetbootin, la  241, che aggiunge nuove interessanti caratteristiche al programma:

-Il supporto all’installazione su USB, che permette di creare USB bootable

-Una nuova GUI, più intuitiva

-Il supporto dei file ISO, che permette di installare con UNetbootin, praticamente tutte le distribuzioni

Questa è la pagina ufficiale del progetto, e qui potrete scaricare la versione Gnu/Linux del programma. Una volta scaricato l’eseguibile di UNetbootin, basta dagli il permesso di esecuzione:

chmod +x ./unetbootin-linux

ed avviarlo cliccandoci sopra. Poi, non dovrete fare altro che: scegliere la distro da installare, la versione, il tipo di installazione (USB Drive o Hard Disk) e dare l’ok. Così UNetbootin scaricherà automaticamente la distribuzione e setterà il vostro bootloader. Al riavvio del sistema troverete una nuova entrata, UNetbootin, nel menù di boot. Selezionatela ed avviate il sistema operativo, se desiderate installarlo definitivamente seguite la procedura d’installazione specifica per la distribuzione che avete scelto.

Articoli correlati:

UNetbootin. Installiamo le distribuzioni Linux senza bisogno di cd

ISOmorphin, un nuovissimo programma GNOME per: montare, convertire e creare immagini ISO

Leonov, un client desktop per Launchpad

Rilasciata la versione finale di IBM Lotus Symphony 1. Ecco come installarla su Ubuntu 8.04

Annunci

2 Risposte to “UNetbootin: installare le distribuzioni senza CD e creare USB bootable”

  1. Davvero un’ottimo software, decisamente utile per tutti gli utenti Windows che vogliono testare l’affidabilità di tutti i sistemi opensource senza modificare le partizioni!

  2. non è solo una questione di test vuoi mettere la comodità di avere un so intero sulla tua chiavetta e metterlo nei pc in cui ti trovi e non puoi modificarli???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: