Archivio per 29, febbraio, 2008

ISO Master: gestione delle immagini ISO e NRG

Posted in Open source, Software, Ubuntu with tags , , , , , , , , , , , on 29, febbraio, 2008 by kooala23

In alcuni articoli passati, ho parlato di come come montare, creare e convertire immagini ISO, in Linux. Avevo cercato di dimostrare che in questo campo, noi utenti Gnu/Linux, disponiamo di ottime alternative ai più noti programmi Windows (Daemontools e Magic Iso). Oggi voglio parlavi di ISO Master, un altra interessante applicazione per la gestione delle immagini ISO. Quest’ottimo programma ci permette, grazie alla comoda interfaccia grafica, di: creare ISO, agiungere o rimuovere file e cartelle dalle immagini e creare bootable cd. ISO Master può aprire sia immagini ISO che NRG, ma può solo salvarle in formato ISO. L’unica cosa un po’ fastidiosa è che non supporta il “drag and drop”. Ciò nonostante ISO Master resta un prodotto utile ed interessante. Se volete provarlo, potete scaricarlo dal sito ufficiale, già pacchettizzato per le principali distribuioni (Debian/Ubuntu, Fedora, Suse, Slackware, ecc).

Gestiamo il nostro iPod con Floola

Posted in Software with tags , , , , , , , , , on 29, febbraio, 2008 by kooala23

Floola è un ottima alternativa libera ad iTunes, che ci permette di gestire comodamente iPod e Motorola mobile phone. È un applicazione stand alone e non necessita quindi di nessuna installazione. Floola gira su Windows, Linux e Mac, e supporta tutte le principali funzioni dell’iPod come: artwork, podcast e playlist. Questo comodissimo tool consente inoltre di convertire i formati audio e video non supportati, e di aggiungere video da YouTube e MySpace, semplicemente inserendo l’Url della pagina. Le possibilità sono tante, se possedete un iPod, vi consiglio di provarlo. Questo è il sito ufficiale, dal quale potete scaricare l’ultima versione del software.

Il cantone svizzero di Solothurn, passa a Debian GNU / Linux

Posted in Distribuzioni, News, Open source with tags , , , , , , on 29, febbraio, 2008 by kooala23

Il cantone svizzero di Solothurn, si è impegnato a terminare la migrazione di 2000 desktop a Debian GNU / Linux, entro la fine del 2008. Il più grande progetto Open source svizzero procede uniformemente; “la conversione è un successo completo e un passo avanti importante”, afferma entusiasta Kurt Bader, il direttore dell “Office for Computer Science and Organization” del cantone di Solothurn. Il piano per il passaggio è stato pianificato in tre fasi, che prevedono il progressivo abbandono di applicazioni Microsoft. Tra i fattori determinanti per la decisione, come: la stabilità, la sicurezza, l’immunità dai virus, la flessibilità, la liberazione dai vincoli di mercato e il risparmio obiettivo; due argomenti sono prevalsi: l’indipendenza dai fornitori e dalla relativa politica di affari, e il basso costo di ottimizzazione. Insomma buone notizie, non solo in casa Debian, ma per il mondo GNU / Linux in generale.

Ecco l’articolo originale in inglese.